• Incontri

  • Colori

  • Natura

  • La Montagna, Unisce

Copyright 2019 - Joomla 3 Hostgator - CAI -Sezione Lanciano - ONLUS - VIA DEI FRENTANI 43 - 66034 - LANCIANO (CH) - Codice Fiscale: 90008320690

Programma 2019

  programma Scarica  

 

 

Prossimo Evento

calendario      

Nessun evento da visualizzare

Webcam del Rifugio

         webcaminconwebcam

Anello del Monte Puzzillo

Domenica 6 ottobre 2019 sono stati dodici i camminatori che hanno partecipato alla bella uscita sociale sul Monte Puzzillo! Tutto è andato secondo i piani degli accompagnatori, sia dalla partenza con le macchine sia durante l'itinerario percorso, con un gruppo molto compatto e dal passo spedito! Partendo dal Valico delle Chiesole siamo saliti al Puzzillo passando per il Fratta e il Cornacchia, gli accompagnatori per chiudere l'anello non hanno optato per la strada di andata, bensì hanno deciso di chiudere l'anello scendendo dal Passo del Morretano giungendo infine alla zona partenza, il giro è stato allietato ad un clima mite, senza precipitazioni! Si ringraziano tutti i partecipanti, qui pubblichiamo alcune delle foto più significative! Buona montagna a tutti!

6451f216 0d54 4646 8268 e83bd6abcffd

Leggi tutto...

Ascesa al Corno Grande per la "Normale" e M. Aquila

Nonostante le previsioni meteo non erano delle migliori, sabato scorso hanno partecipato alla doppia escursione Corno Grande / Monte Aquila 35 persone, di cui 22 soci CAI e 13 non soci.

Sono saliti al Corno Grande in 27, mentre sul Monte Aquila erano in 8. Le due escursioni si sono svolte rispettando i tempi di percorrenza, grazie anche alle favorevoli condizioni meteo della prima parte della giornata. Il ritorno a Campo Imperatore è stato allo stesso modo favorevole nonostante il cielo plumbeo accompagnato da tuoni provenienti dai versanti teramani del Gran Sasso.

(31/08/2019)

20190831 120612

20190831 130854

20190831 124708

 

Leggi tutto...

Cicloescursionismo: Anello della Valle del Giovenco

Il 25 agosto scorso siamo partiti in undici per affrontare con le nostre mountain bike l’impegnativo anello della valle del Giovenco. Arrivati di buon mattino a Ortona dei Marsi, iniziamo a pedalare sulla strada asfaltata per raggiungere il piccolo ma bellissimo borgo di Aschi, ma … ecco il primo inconveniente: la foratura della bici di Guerino! Nulla di grave in apparenza: dopo circa un’ora sotto il sole e dopo aver cambiato quattro camere d’aria, finalmente risaliamo in sella sudati, ma sempre fiduciosi di trascorrere una bella giornata in mezzo alla natura selvaggia. Da Aschi pedaliamo con tanta grinta in salita prima su un lungo sterrato con fondo irregolare e poi su un single trek che ci costringe a un continuo ma divertente sali/scendi dalla bici. E qui un secondo piccolo incidente per fortuna senza alcuna conseguenza fisica: il piccolo ma effervescente Nico perde l’equilibrio e ruzzola giù per l’erbosa scarpatina! Tutti col fiato sospeso, ma il ragazzo si rialza in un attimo e, ripresa la sua bicicletta, ci guarda e dice: “Nemmeno un graffio, andiamo!” Riprendiamo a pedalare lungo un sentiero sottobosco in discesa che ci impegna a condurre le bici con abilità e tecnica di guida e che ci porta sul fondo dell’ampia valle del Giovenco dove dicono che è facile incontrare l’orso. Ma noi dell’orso nemmeno l’ombra! Dopo altri inconvenienti occorsi al deragliatore della bici di Stefania e ad una sua successiva foratura, raggiungiamo Bisegna e …. comincia a piovere; un rapido consulto tra di noi ci fa decidere di tornare a Ortona dei Marsi percorrendo la strada provinciale. Nonostante tutti gli imprevisti capitati, siamo tutti felici e sorridenti e, seduti al tavolo del ristorante, abbiamo mangiato e brindato alle prossime avventurose uscite in MTB.

 

 

IMG 20190825 WA0005

Festa e Manutenzione al Rifugio Macchia di Taranta

Ormai è una tradizione della nostra grande famiglia di soci organizzare, ogni estate, la consueta festa al rifugio "Macchia di Taranta"!
Quest'anno però abbiamo voluto fare un qualcosa di diverso, che unisse il divertimento di vivere qualche giorno a 1700m per godere della tranquillità, delle bellezze paesaggistiche, come alba a tramonto, e dei percorsi che partono dal nostro rifugio, all'utilità di essere li sabato e domenica armati ci detersivi e strofinacchi per rendere linda e pinta tutta la struttura "da capo a piedi"!
Avere in gestione "Macchia di Taranta" per noi è un grande onore, ma al tempo stesso, un onere di cui ci facciamo carico tutto l'anno!
Pertanto la sezione CAI di Lanciano ringrazia profondamente i soci che hanno partecipato quest'anno alla manutenzione del rifugio, ma invita tutti i frequentatori, abituali e non, a trattare la nostra "casa di montagna" con il massimo rispetto, come se fosse anche casa vostra!

(3-4 Agosto 2019)

0f5965e7 6c4d 43b3 bb95 bf8a5511573a

Colle Andreole 30/06/2019

Questa domenica, accompagnati da Fabio Sireni e Gianfelice Rosato, siamo andati a Prato Selva (1370m) a goderci questo sole che ci ha permesso di ammirare panorami stupendi sulla catena montuosa del Gran Sasso e dei Monti della Laga, ma non solo! In compagnia di alcuni biker che partecipavano ad un evento di downhill in loco, siamo partiti dall'impianto di Prato Selva per raggiungere, attraverso fresche faggete, prima Piana l'Abetone (1730m), dalla quale già si è aperto un panorama mozzafiato con l'anticima di Cima Mozzone e il Monte Corvo, più alcune delle cime del Corno Piccolo. Continuando per la stessa direzione abbiamo raggiunto Colle Andreole (1887m) dove abbiamo incontrato un abbondante gruppo di cavalli al pascolo. Dopo una piccola pausa, in accordo con gli accompagnatori, abbiamo deciso di proseguire verso Colle delle Monache (1942m) per affacciarci sul lago di Campotosto. il Monte San Franco, e tutte le altre catene montuose che la giornata particolarmente nitida ci ha permesso di vedere. Dopo Aver mangiato e riposato e aver fatto le nostre foto di rito con la bandiera della sezione, ci siamo rincamminati verso Prato Selva per goderci tutti insieme una birra fresca.

65640449 1272031706294604 9138993762192588800 n

 

Cicloescursionismo: Anello di Campotosto 21/07/2019

Le foto e i video sono riferiti alla cicloescursione organizzata dal gruppo Cai Mtb di Lanciano domenica 21 luglio 2019 sui Monti della Laga “Anello Campotosto-Cornillo Nuovo-Preta”. Il percorso anche se di soli 25 Km è risultato impegnativo sia sotto l’aspetto atletico che tecnico. Il primo tratto del percorso, fatto essenzialmente su sterrato con fondo a tratti abbastanza sconnesso, è stato molto panoramico: la vista sul Lago di Campotosto, la cima della Laghetta, del Gorzano, di Pizzo di Moscio fino a scorgere la catena dei Sibillini. Abbiamo attraversato alcuni abitati appartenenti al comune di Amatrice, purtroppo danneggiati dall’ultimo terremoto, quali: Cornillo Nuovo (1134 m s.l.m.), Casteltrione (1116 m s.l.m.), Preta (1172 m s.l.m.). Successivamente abbiamo proseguito su sentiero sterrato e in parte single track nella fitta faggeta che, attraverso un suggestivo saliscendi nel bosco, ci ha condotto all’alveo del Fiume Tronto. Da qui il sentiero, per il fondo molto sconnesso e molto irregolare, ci ha costretti a portare la bici a spinta per un lungo tratto in salita, lo sforzo è stato ricompensato poi da un single track nel bosco leggermente in discesa, con fondo compatto e scorrevole, che ci ha ricondotti al punto di partenza.

 

IMG 20190721 WA0017

Leggi tutto...

Cerca

Radar Meteo Fulmini Satellite
f t g m