• Incontri

  • Colori.

  • Natura.

  • La Montagna, Unisce.

Copyright 2017 - CAI -Sezione Lanciano - ONLUS - VIA DEI FRENTANI 43 - 66034 - LANCIANO (CH) - Codice Fiscale: 90008320690

Programma 2017

programma

 Scarica  

Prossimo Evento

calendario24/09/2017

 

Valle della Genzana

 

 

 

Webcam del Rifugio

         webcaminconwebcam

IndietroCOM_SIMPLECALENDAR_PRINTInvia e-mailvCal/iCal
Date:
19.08 - 25.08.2017     
Luogo:
Montenegro

Trekking in Montenegro:

IL MONTENEGRO:

Letteralmente Montagna Nera (Crna Gora), nome che di per sé evoca ambienti cupi e romantici allo stesso tempo, è ampiamente giustificato: a differenza delle montagne carsiche dell’alto adriatico, le sue vette paiono scure, coperte come sono di alberi fino a quote elevate. 
Nel cuore dei Balcani, popolato di lupi e orsi nelle zone più interne e selvagge, il Montenegro offre un patrimonio naturalistico di primo livello: montagne spettacolari e severe che ricordano le nostre Dolomiti, canyon profondi, vette coperte di neve fino a tarda primavera, dove si praticano alpinismo e sci-alpinismo. Rilievi calcarei a picco sul mare limpido del basso Adriatico. Il canyon del fiume Tara è il più profondo d’Europa e secondo solo al Gran Canyon, con i suoi 1300m. Patrimonio Unesco e tra i 25 siti naturali più importanti del mondo, è accessibile agli escursionisti oltre a chi pratica sport acquatici. 
Le montagne, che storicamente hanno frenato l’accesso di conquistatori, oggi rappresentano un’attrazione unica per gli appassionati. Inserite nel contesto di Parchi Nazionali, per tutelare l’ambiente selvaggio e ancora incontaminato, offrono anche a chi è abituato alle più alte vette delle Alpi, esperienze emozionanti e difficoltà da non sottovalutare. Il programma proposto porta ad esplorare le montagne del Durmitor e della catena dei Lovcen. La ricchezza del Montenegro non è rappresentata solo dalle montagne a questo si mescola l’architettura, fusione tra l’eleganza dei palazzi veneziani e le antiche città greche, e il mare, con le sue coste frequentatissime e le montagne a ridosso del mare, che offrono numerosi itinerari e sentieri battuti a pochi passi dal turchese del Mediterraneo. 
Periodo: dal 19 al 25 agosto.

Programma del viaggio:

  • Giorno 1: Italia - Cetinje 
    Traghetto con partenza dal porto di Bari alle ore 12,00 e arrivo al porto di Dubrovnik alle 19,30. 
    Transfer in bus a Cetinje (125km - 3 ore ma occorre mettere in conto i tempi del controllo dogana Croazia/ Montenegro). Arrivo a Cetinje (inizio servizi Anthora). Sistemazione in hotel (no cena). Pernottamento
  • Giorno 2: Monastero di Ostrog 
    Breve visita dell’antica capitale del Montenegro e a seguire partenza in bus per il monastero di Ostrog, (Ostroška Greda) da cui si domina la pianura di Bjelopavlići. È dedicato a San Basilio di Ostrog (Sveti Vasilije Ostroški). Fondato dallo stesso Basilio, Vescovo metropolita dell'Erzegovina nel XVII secolo, il monastero di Ostrog è il più popolare luogo di pellegrinaggio del Montenegro. Il corpo del santo, morto nel 1671 e canonizzato pochi anni dopo, si trova in un reliquiario posto nella chiesa sotterranea. 
    Escursione che prevede la salita al monastero per le scalinate dei pellegrini. 
    Al termine transfer a Zabljak. Cena e pernottamento.
  • Giorno 3: Parco Nazionale del Durmitor - Savin Kuk 2302m 
    Breve transfer in bus all’unico impianto sciistico della regione,  partenza per l’escursione che porta alla cima del Savin Kuk (2302m), da dove si gode un grandioso panorama sulla catena del Durmitor e in lontananza le montagne della Serbia.                               
    Escursione: difficoltà E - dislivello 800m - durata 5 ore circa 
    Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
  • Giorno 4: Parco Nazionale del Durmitor - Crvena Greda 2108m 
    Escursione con partenza a piedi da Zabljak per la cima della Crvena Greda 2108m, imponente punto di osservazione verso le cime “dolomitiche” del Parco Nazionale del Durmitor. Lungo il percorso di rientro, breve deviazione ai laghi Sminje e Crno. 
    Escursione: difficoltà EE - lunghezza 16 km - dislivello 700m - durata 7 ore circa 
    Rientro in hotel. Cena e pernottamento.
  • Giorno 5:Gole del Tara 
    Visita in bus al canyon del Tara, il più lungo dello stato balcanico e dell'Europa Orientale. Il canyon è patrimonio dell'umanità UNESCO ed è parte del Parco Nazionale Durmitor. Il programma prevede un transfer al ponte sul Tara, per ammirare lo splendido canyon scavato dal fiume. È possibile l'attraversamento del canyon sospesi ad una fune d'acciaio (zip line). 
    Possibilità di rafting. 
    Cena e pernottamento.
  • Giorno 6: Parco Nazionale del Durmitor - Prutas 2392m 
    In bus si raggiunge il passo Sedlo (1907 m), la strada che attraversa il passo più alto del Montenegro, che offre panorami spettacolari da entrambe i lati nel cuore del Parco Nazionale del Durmitor, si continua ancora per qualche chilometro lungo la strada fino alla località Dobri Do (1710 m), dove inizia l’escursione. Si tratta di una splendida escursione con punto panoramico che si affaccia sul Botovov Kuk e sul Bezimeni Vrh, in un ambiente dove si possono osservare formazioni rocciose caratteristiche e uniche in Montenegro.                                                                                                                       
    Escursione: Difficoltà E - lunghezza 10,5 km - dislivello 850 m - durata 6 ore circa. 
  • Giorno 7: Canyon di Moraça Kotor 
    Transfer lungo la strada che si inoltra all'interno del canyon del fiume Moraca una delle più spettacolari del Montenegro. Questa parte del canyon si chiama "Platije". Lungo il percorso breve fermata al monastero di Moraca, per ammirare gli affreschi e l'iconostasi che vi sono racchiusi. 
    Al termine transfer a Kotor (Cattaro) “la perla del fiordo”. il centro urbano è situato all’interno delle mura che, per le loro peculiarità, costituiscono un esempio unico di fortificazione urbana sia dal punto di vista militare che estetico. All’interno della cinta muraria ci sono circa trenta chiese. 
    Partenza per Dubrovnik 
    Partenza del traghetto dal porto di Dubrovnik alle ore 22,00 
  • Giorno 8: Rientro in Italia 
    Arrivo al porto di Bari alle ore 08:00. 

    N.B.: Il programma potrà subire variazioni in funzione delle condizioni meteo e dell’effettiva agibilità dei sentieri. 
    Quota di partecipazione: € 790,00

La quota comprende:
Pernottamenti e pasti come indicato in programma (mezza pensione bevande incluse) - Sistemazione come indicata in programma - Un accompagnatore Anthora durante tutta la permanenza in Montenegro - Visite ed escursioni come da programma - Assicurazione sanitaria e bagaglio (Vedi condizioni di polizza)

La quota non comprende:
Tutti gli ingressi (vedi dettaglio) - Bevande extra, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato. 
Sistemazione 
La sistemazione è in corso da definizione. 
Ingressi (base 2016, possibili aggiornamenti 
Cetinje: Plastico e Sala del biliardo (tot cca 5€) 
Durmitor: ingresso al parco (3€ al giorno) 
Lovcen: ingresso al parco (2€ al giorno) e al Mausoleo Njegusi (3€) 
Kotor: ingresso alla città (2€) e a San Giovanni (5€) 
Attrezzatura consigliata: Normale equipaggiamento escursionistico: zaino, scarpe da trekking, giacca e mantella impermeabile, bastoncini, crema solare e berretto da sole, borraccia.

 

| COM_SIMPLECALENDAR_FIELD_CREATED_LABEL Venerdì, 31 Marzo 2017 22:35 | COM_SIMPLECALENDAR_FIELD_MODIFIED_LABEL Giovedì, 27 Aprile 2017 00:26 | COM_SIMPLECALENDAR_FIELD_CREATED_BY_LABEL Super User | COM_SIMPLECALENDAR_FIELD_HITS_LABEL 450

Cerca

Radar Meteo Fulmini Satellite
f t g m